LB11F.037. EasySURFACE: Easy to clean SURFACES

di Sara Liparoti, Roberto Pantani e Daniele Sofia

L’emergenza epidemiologica in atto impone la definizione di soluzioni di prodotto innovative, che siano in grado di contrastare o almeno limitare il diffondersi degli agenti patogeni e quindi di prevenire i rischi e gli effetti legati alla diffusione della pandemia. Tali soluzioni devono poter essere impiegate su larga scala ed essere caratterizzate da un basso impatto ambientale ed economico. Siamo un gruppo di ricercatori dell’Università di Salerno che si occupa di stampaggio a iniezione con tecniche innovative. In particolare, abbiamo studiato tecniche in grado di controllare velocemente (2-4 secondi) la temperatura della cavità  dello stampo, questo ci ha consentito di modulare le proprietà dei manufatti finali. Una delle proprietà di maggiore interesse è la bagnabilità delle superfici, infatti una ridotta bagnabilità limita la diffusione dei patogeni. Da qui l’idea di produrre superfici a bassa bagnabilità e dunque facilmente sanificabili. Nasce così EasySURFACE. EasySURFACE produce oggetti di plastica con superfici a bassa bagnabilità grazie all’innovativo processo di stampaggio a iniezione con il controllo rapido della temperatura dello stampo. Le superfici della cavità    sono dotate di micro e nano-strutture appositamente progettate, la cui replicazione consente durante lo stampaggio di modulare la bagnabilità del manufatto in plastica (vedi esempio in figura).

Con questa tecnica è possibile realizzare oggetti in plastica con ridotta bagnabilità, sia alle sostanze polari  che apolari, senza modificare la superficie chimicamente, ad esempio utilizzando vernici. Questo approccio consente di ridurre l’impatto economico e ambientale dei processi di sanificazione poiché è possibile abbassare la frequenza dei cicli di sanificazione. Inoltre, questa tecnica di produzione rende riciclabili gli oggetti al 100%.

Il gruppo EasySURFACE ha già ottenuto prototipi funzionanti in cui è stata verificata la riduzione di bagnabilità (70% rispetto al materiale standard), quindi la facilità di sanificazione. Il progetto partecipa per  la prima volta ad un concorso per start-up. EasySURFACE participates for the first time in a startup competition.