LB9F_014_Fire Bird Brigade

di Anastasia Viganò, Manuel Gatti, Leonardo Viganò

 

L’idea del progetto denominato Fire Bird Brigade nasce per contrastare il fenomeno degli incendi boschivi a partire dall’analisi di un mezzo estinguente che sfrutta una tecnologia analoga e che viene impiegato come alternativa agli estintori per l’estinzione degli incendi indoor. Il sistema antincendio che proponiamo è ottenuto mediante la combinazione tra un drone monorotore a benzina controllato da remoto e un apposito dispositivo-biodegradabile e compostabile-definito “AIB Rocket”. Quest’ultimo è in grado di provvedere, una volta sganciato dal drone, allo spargimento al suolo di un miscuglio solido di componenti in polvere estinguenti, fertilizzanti e sementi in modo da estinguere le fiamme per soffocamento e garantire un rinfoltimento del manto erboso contrastando così il rischio di dissesto idrogeologico. Attraverso il nostro progetto, miriamo ad ottenere un concreto impatto sociale riscontrabile nella riduzione dei danni subiti dal patrimonio forestale nonché dal personale d’intervento, il quale potrebbe operare a distanza, in completa sicurezza. Abbiamo posto le basi per collaborare con l’Università degli Studi di Bergamo, oltre che con aziende che hanno sede presso il Polo Tecnologico di Dalmine, specializzate in sensoristica di rilevamento dati e in autorizzazioni di volo. La vicinanza a tali realtà ci è concessa dal fatto che siamo ospiti dell’Incubatore d’Impresa della CCIA di Bergamo, con sede al Polo. Tale opportunità ci ha dato anche modo di frequentare seminari per la gestione della Proprietà Industriale e corsi volti a fornire gli strumenti per effettuare un’efficace validazione dell’Idea di Business. Ad oggi, abbiamo depositato una domanda di Brevetto concernente il trattamento di una zona di terra per opera dell’AIB Rocket. Inoltre, abbiamo avuto modo di incontrare i Dirigenti AIB di Regione Lombardia per avere un loro riscontro di progetto.

Nell’ottobre 2018 abbiamo partecipato alla StarCup Bergamo Competition, aggiudicandoci il primo posto.

 

The idea of the the project called Fire Bird Brigade was born to counteract the phenomenon of forest fires starting from the analysis of an extinguishing medium that exploits a similar technology and which is used as an alternative to extinguishers for the extinction of indoor fires. The fire-fighting system we offer is achieved by combining a remote-controlled petrol monorotor drone with a biodegradable and compostable device called “AIB Rocket”. The latter can provide, once released from the drone to the ground, the shedding of a solid mixture of powder-extinguishing components, fertilizers, and seeds in order to extinguish the flames by suffocation and ensure revegetation of the mantle thus combating the risk of hydrogeological instability. Through the, we will aim to obtain a concrete social impact that can be seen in reducing the damage suffered by the forest heritage and by the intervention staff, who could operate at a distance, in complete safety.

We have set the foundations to collaborate with the University of Bergamo, as well as with companies that are located at the technological center of Dalmine, specialized in sensors for data detection and in-flight permits. The closeness to these realities is given to us by the fact that we are guests of the business incubator of the Chamber of Commerce of Bergamo, based at this technological center. This opportunity also gave us a way to attend seminars for the management of industrial property and courses aimed at providing the tools to carry out an effective validation of the Business Idea. To date, we have filed a patent application concerning the treatment of a land area by AIB Rocket. In addition, we have met the AIB executives from Lombardy Region to have their project opinions.

 

In October 2018 we participated at the StarCup Bergamo Competition, winning the first prize.