Premio in denaro

Tra i vincitori delle edizioni passate alcuni hanno scelto di investire il premio in denaro nella propria idea trasformando il loro genio in una impresa.

Le idee, e la forza per metterle in pratica, sono il motore comune di Lifebility e di Joboxes.

Il progetto illustrato da Ludovico MAINIERI è stato premiato con i 5.000 € della Borsa di studio offerta dalla Camera di Commercio di Milano durante la Terza edizione del Lifebility Award.

Ad oggi, Joboxes è già attivo e in crescita.

Il progetto PLAN BEE: impianto fotovoltaico quick assembly domestico di Michele MINGOZZI & Giuseppe MURIGLIO, ha vinto il Lifebility 2011-2012 e attirato le attenzioni dei media locali e nazionali.

Qui di seguito  il link del Corriere della sera  e la video intervista a Telelombardia.

 

... In questi 6 anni di Lifebility sono state assegnate ben 20 Borse di Studio su un totale di 700 progetti raccolti.

Qui una breve rassegna delle premiazioni.

SEA Aeroporti Milano, sponsor storico del concorso Lifebility, premiò il progetto di Daniele ANGELOTTI.

Con Boboli-Giardino dei sensi/Museo da ascoltare è stata posta l'attenzione sulla fruizione dell'arte in maniera autonoma per chi ha problemi di vista, unendo la valorizzazione del patrimonio italiano ai bisogni di ciechi e ipovedenti.

"Essere qui oggi è sicuramente un risultato bellissimo, ma non vuole essere solo un traguardo, bensì un punto di partenza" 

Andrea GERINO partecipò nella categoria Comunicazione e Immagine con il progetto Mr. Wolf per l'assistenza disabili in mobilità.

Il suo progetto vinse la Borsa di studio di 5.000 € offerta dal Comitato Lifebility.

Qui di seguito la premiazione da parte del rappresentante della Regione Lombardia.

Video intervista della ricercatrice Elisa MARENZI, vincitrice della seconda edizione del Lifebility nella categoria Bioingegneria e Biotecnologie con il suo progetto di:

Prevenzione delle piaghe da decubito

un sistema elettronico che permette di misurare la pressione e di ridurre il carico nelle aree a maggior rischio, divenuto poi oggetto della sua tesi di dottorato.

Simone CAVINI e Andrea TERRENO furono i primi premiati della prima edizione del Lifebility Award, nella splendida cornice del Salone Maria Teresa della Biblioteca nazionale braidense.

Il progetto Energia al Metro 3  si inserisce pionieristicamente nell'ottica dell'EXPO 2015 di riutilizzo e rivalutazione delle linee di trasporto pubbliche. Nel caso specifico, l'impiego delle linee metropolitane milanesi per produrre energia da ridistribuire ai cittadini.